fbpx

Il Palazzo

Dai palazzi del potere di Napoli a quelli di Roma.

Le più delicate questioni istituzionali esaminate da specialisti del settore.

Intervista a Gisberto Rondinella, napoletano e militante PD

Scritto da Angela Pascale Il . Inserito in Il Palazzo

WhatsApp Image 2016 11 10 at 17.48.50

Gisberto Rondinella, Laureando in Scienze Politiche e Residente a? Dove abiti e cosa pensi del tuo quartiere?

Residente a Napoli, nella zona di mezzo: né alta né periferica, vicino piazza Carlo III. Il nostro è un quartiere ricco di energia potenziale inespressa. Pieno di piazze, ma vuote; ricco di cultura, ma incolta. Vuoi che ti citi tutti i cimiteri storici tra Poggioreale e Vicaria o il centro antico patrimonio UNESCO? Insomma, per restare in ambito fisico, l’energia c’è, il problema è che resti potenziale e non si trasformi in cinetica.

Degrado referendario

Scritto da Nello De Crescenzo Il . Inserito in Il Palazzo

si o no

Il grado di civiltà di uno Stato si può evincere da svariati fattori: il modo in cui vengono trattati gli animali, i sistemi di detenzione coattiva, il modo in cui si cucina la pasta, le modalità e i toni del dibattito politico. Volendo analizzare quest’ultimo, il quadro generale della dialettica politica italiana e del confronto civico è a dir poco infausto, se non degradante.

Peppe Morra protagonista

Scritto da Evelina Parente Il . Inserito in Il Palazzo

morra

Siamo a Casa Morra, nel neo inaugurato Palazzo Ayerbo D’Aragona Cassano, nel rione di Materdei, in compagnia del noto gallerista napoletano Peppe Morra, presente da protagonista sulla scena dell’arte cittadina da quasi cinquant’anni.

Il giovane sindacalista Nando Morra

Scritto da Giovanni De Falco Il . Inserito in Il Palazzo

morra nando

«I riflessi della grande mutazione in atto nella società italiana nei primi anni settanta – ricorda Antonio Ghirelli nel libro “Napoli operaia” - si fecero sentire anche a Napoli dove il sindacato e la Camera del Lavoro, guidata nell’ordine da Peppino Vignola (recentemente scomparso), poi da Nando Morra e ancora da Silvano Ridi, consegue risultati di grande rilievo: l’abolizione delle gabbie salariali, l’intesa sulle pensioni, la lotta contro il sotto salario e il rincaro delle tariffe elettriche, l’accordo sulle quaranta ore e sul costo del lavoro, la graduale soluzione delle non lievi difficoltà all’Alfa Sud di Pomigliano».

Intervista al Prof. Stefano Ceccanti, tra i principali fautori della riforma costituzionale “Boschi”.

Scritto da Riccardo Barone e Angela Pascale Il . Inserito in Il Palazzo

ceccanti riforma

Stefano Ceccanti: classe ’61, professore ordinario di diritto costituzionale (e parlamentare) all’università di Roma “La Sapienza”, già senatore del PD e capo dell’ufficio legislativo del Ministro Pollastrini, autore di “La transizione è (quasi) finita”, è stato tra i principali fautori della riforma costituzionale “Boschi”.

Vendere la sede della CGIL di Via Torino è un errore, una scelta o una necessità?

Scritto da Paolo Giugliano Il . Inserito in Il Palazzo

cgil

Sono 35 anni che lavoro in quel grigio palazzone collocato in un quartiere dove ormai l’italiano è la seconda lingua. Eppure ogni mattina, senza retorica alcuna, entrandovi ho avuto la certezza di stare in un luogo da dove partiva quotidianamente per Napoli un messaggio di solidarietà e di speranza. La forza e l’autorevolezza del sindacato per tanti anni si è identificata con la sua sede fisica.

Sulla necessità di confronto a Napoli, per Napoli e nel PD: intervista ad Antonio Bassolino

Scritto da Angela Pascale Il . Inserito in Il Palazzo

bassolino sudd

Oggi, come raccontato dalla nostra testata, inizia la Festa della Fondazione SUDD, che si terrà da giovedì 29 settembre a domenica 2 ottobre presso il Circolo ILVA di Bagnoli (via Coroglio 49, Napoli), luogo chiaramente simbolico per la storia della sinistra e della città. Ritenevamo importante, per raccontare Qualcosa di Napoli, porre qualche domanda al Presidente della Fondazione SUDD, Antonio Bassolino, già due volte sindaco di Napoli, Presidente della Regione Campania e Ministro del Lavoro. 

Città metropolitana: via al toto-nomi

Scritto da Riccardo Barone Il . Inserito in Il Palazzo

nomi città metropolitana

Dopo due anni dalla prima elezione del consiglio metropolitano di Napoli, eccoci giunti alla seconda edizione di queste strane elezioni: ancora una volta i cittadini di Napoli potranno evitare lo stress di dover andare a votare ed ancora una volta assisteremo ad una meravigliosa spartizione di poltrone, non retribuite, tra le varie anime dei diversi partiti, senza aver sentito una sola parola sul futuro della città metropolitana e sul suo sviluppo.

Il nuovo volto di FederCostruzioni: l’imprenditrice Federica Brancaccio

Scritto da Marisa Cassese e Angela Pascale Il . Inserito in Il Palazzo

federica brancaccio federcostruzioni

Federica Brancaccio è stata eletta, pochi mesi fa, all’unanimità, come presidente di Federcostruzioni, realtà a cui fanno capo 80 tra associazioni di settore e federazioni della filiera dell’edilizia e delle infrastrutture. Una posizione di spicco, questa, che per la prima volta viene ricoperta da una donna, imprenditrice di successo e capo dell'impresa di famiglia "La Brancaccio Costruzioni Spa", nata nel lontano 1956.

1000 battute sulla Sanità in Campania

Scritto da Antonella Ciaramella Il . Inserito in Il Palazzo

cardarelli barelle 1

Il pronto soccorso del San Giovanni Bosco, accoglie ancora pazienti con una distesa di barelle nell’area di emergenza medica. Ma qualcosa non funziona ancora nel piano di riorganizzazione della sanità campana, quando sono gli organi di informazione a diffondere l’immagine del paziente col torso nudo, i jeans ripiegati per posizionare gli elettrodi sulla scrivania, probabilmente in una di quelle notti di pienone che sanitari e degenti hanno trascorso nell’unico ospedale dell’Asl Napoli 1 dove, a causa della mancanza di posti letto, vengono effettuati anche ricoveri all’interno del pronto soccorso.