fbpx

Il Palazzo

Dai palazzi del potere di Napoli a quelli di Roma.

Le più delicate questioni istituzionali esaminate da specialisti del settore.

L’Operazione INTESA-UBI

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Il Palazzo

224241087 3bdbbfb6 3045 42d2 b6c7 47eae72ca36e

Ben venga la fusione di Banca Intesa Sanpaolo con Ubi Banca. Finalmente una mossa di valenza strategica e internazionale, che si pone all’avanguardia anche del processo di consolidamento del sistema bancario europeo. Non può ne deve essere un accordo per mettere delle pezze di appoggio a un sistema bancario italiano in difficoltà, com’è avvenuto in passato. L’operazione ci sembra limpida.

Le preoccupazioni della Bce e il “Minsky Moment”

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Il Palazzo

lagarde bce tassi 640x342

Christine Lagarde sta prendendo confidenza con il suo nuovo ruolo alla Banca centrale europea. Nel suo discorso, tenuto davanti al Parlamento europeo, riunito a Bruxelles per discutere il bilancio annuale 2018 della banca, la governatrice ha espresso per la prima volta la sua valutazione sulle politiche monetarie accomodanti, il cosiddetto quantitative easing.

Elisabetta Garzo è il nuovo presidente del Tribunale di Napoli

Scritto da Elisabetta Di Fraia Il . Inserito in Il Palazzo

elisabetta garzo

Elisabetta Garzo è il nuovo presidente del Tribunale di Napoli, prima donna a ricoprire questo incarico. La sua nomina è stata votata all'unanimità dal plenum del Consiglio superiore della magistratura. Il presidente della quinta commissione, il togato di Area Mario Suriano, ne ha sottolineato lo spessore professionale e ha espresso soddisfazione «per la prima donna alla guida del tribunale partenopeo».

Un’agenzia europea contro il riciclaggio dei soldi sporchi

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Il Palazzo

Euro banknotes 2002

Il riciclaggio dei soldi sporchi, il trasferimento di finanze generate da atti criminali e ovviamente di origine ignota, da tempo è diventata una vera emergenza internazionale e europea. Il crimine organizzato, il traffico di droga, il terrorismo internazionale e certe forme illegali di speculazioni finanziarie prosperano se il riciclaggio di soldi opera indisturbato.

Una riflessione politica sul voto in Emilia-Romagna

Scritto da Francesco Pastore Il . Inserito in Il Palazzo

dati ufficiali

La notizia del giorno è quella delle elezioni regionali in Calabria ed in Emilia-Romagna. In Calabria il centro-destra ha vinto le elezioni e i calabresi sono di nuovo caduti nelle mani di quel blocco di potere che aveva governato prima dell’ex governatore Mario Oliverio con risultati indecorosi per la regione. In questo editoriale, però, non parlerò tanto delle elezioni calabresi poiché credo che là abbiano operato fattori particolari e specifici che non riesco bene a decifrare.

Ilva e il ruolo dello Stato

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Il Palazzo

download 1

La crisi e l’irrisolta questione della franco-indiana ArcelorMittal (ex Ilva) di Taranto pongono al centro il futuro della politica industriale in Italia e in Europa. Oltre alle molto dolorose conseguenze occupazionali, sociali, politiche e legali.

Il Mes e le riforme della finanza

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Il Palazzo

mes

Nella riforma si prevede che il Fondo possa chiedere aiuto al Mes in caso di mancanza delle risorse necessarie per affrontare eventuali situazioni di grave emergenza, come avvenne negli Usa nel 2008 con la bancarotta della Lehman Brothers. La stabilità del sistema bancario è nell’interesse di tutti gli europei, non solo della Germania. Certo, alcune banche tedesche e francesi sono considerate too big to fail e quindi sistemiche. Non è questo il caso della Popolare di Bari che dovrebbe essere di esclusiva pertinenza del governo e del sistema bancario italiano.

Napoli, pizza, mandolini e schegge di acciaio

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Il Palazzo

BAGNOLI Agenzia Fotogramma FGR1954090 kCP 835x437IlSole24Ore Web

Come si concluderà la vicenda dell'acciaieria di Taranto? Lo stabilimento continuerà a produrre a pieno regime oppure si aprirà la piaga della cassa integrazione a turno per migliaia di operai? E l'indotto dell'Ilva di Taranto, le piccole imprese sussidiarie dello stabilimento principale saranno in grado di soddisfare una clientela diversa dalla grande impresa?