fbpx

Succede a Napoli

Vivibilità, economia, sicurezza, disagio sociale.

Tutto ciò che accade a Napoli, commentato dall'interno della città.

Federico II: Per studiare si è arrivati anche a lottare.

Scritto da La Redazione Il . Inserito in Succede a Napoli

 

IMG 20181019 WA0075

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di due associazioni universitarie dell' Università Federico II con la speranza che le loro battaglie non rimangano inascoltate. La sicurezza, la manutenzione e l'igiene dei luoghi della cultura e della formazione dovrebbero essere parte essenziale e condizione necessaria per permettere ad ogni studente un percorso sereno, e, ci dispiace dover aggiungere, "dignitoso". 

Siamo sicuri che le loro parole verranno ascoltate. La redazione.

“Aperi-Fantasy 2018”: Uno Straordinario Incontro tra Storia, Cinema & Letteratura Fantastica

Scritto da Francesco Verdosci Il . Inserito in Succede a Napoli

VERDOSCI esterno

Sabato 13 ottobre 2018, San Giorgio a Cremano (NA): nella spettacolare cornice di Villa Bruno - antica residenza borbonica sita nella ridente cittadina alle falde del Vesuvio - ha inizio il weekend del “Fantasy Day 2018”, l’evento più spettacolare del Miglio D’Oro, che ha visto la luce ben 9 anni fa grazie all’instancabile lavoro dell’”Associazione Culturale Altanur” (in particolare della Prof. Maria Germano, Oriana Russo e Luca Benincasa) in collaborazione con l’amministrazione comunale di San Giorgio a Cremano.

Napoli “svelata”: ritrovato l’ipogeo fatto costruire da Gioacchino Murat nell’ottocento

Scritto da Elisabetta Di Fraia Il . Inserito in Succede a Napoli

DI FRAIA

Posto a sei metri sotto la basilica di s. Francesco di Paola, il grande ipogeo di Piazza del Plebiscito è un gioiello architettonico che si estende per oltre mille metri quadrati e può ospitare più di trecento persone. In realtà, questo ambiente sotterraneo, che si articola in cunicoli e corridoi mai esplorati, esiste da circa due secoli ma era totalmente sconosciuto. Il grande ipogeo di Piazza del Plebiscito, infatti, trovò il suo assetto definitivo dopo la restaurazione borbonica seguita al decennio francese che vide Gioacchino Murat sul trono di Napoli.

Napoli milionaria ma virtuale, simulata, inesistente

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Succede a Napoli

moneta de magistris

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha annunciato la sua intenzione di dar vita ad una moneta virtuale cioè simulata, forse potenziale, che dovrebbe affiancare l'euro circolando all'inizio tra i cittadini per gli acquisti in alcuni negozi locali e poi diffondendosi dovunque, in Italia (e perché no?) anche all'estero.

ESA - Erasmus Student Association: come vivere l’esperienza Erasmus a Napoli

Scritto da Vittoria Ziviello Il . Inserito in Succede a Napoli

ZIVIELLO

L’Erasmus Student Association (ESA) è un’associazione senza scopo di lucro nata con il precipuo scopo di favorire l’integrazione degli studenti stranieri che vivono l’esperienza Erasmus nella città di Napoli. Si tratta di un’organizzazione gestita esclusivamente da studenti universitari e non che, in qualità di volontari, si mettono a disposizione degli studenti provenienti da ogni parte d’Europa per assisterli e supportarli nella sistemazione.

Bagnoli in festa sulla collina di San Laise

Scritto da Fabio Di Nunno Il . Inserito in Succede a Napoli

DI NUNNO1 Copia

La collina di San Laise, a Bagnoli, si prepara ad accogliere i bambini per una festa che saluta l’arrivo dell’autunno, all’insegna dell’ambiente e della sostenibilità. È questo lo spirito di “Bagnoli in festa”, evento voluto dalla Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia (FBNAI), nasce dal desiderio di voler restituire a Napoli, un’area molto estesa e che vuole diventare un centro importate per la città di Napoli e per il quartiere di Bagnoli.

Nuovi crolli alla Galleria Umberto di Napoli: urgono misure di sicurezza definitive

Scritto da Vittoria Ziviello Il . Inserito in Succede a Napoli

ZIVIELLO1

La Galleria Umberto I è uno degli edifici storici più cari ai napoletani. Fu edificata tra il 1887 e il 1890, nel periodo cosidetto di risanamento della città di Napoli. Questa immensa Galleria a quattro braccia, sorgeva in una zona che già da secoli era densamente popolata, e da quando è comparsa nel panorama della nostra città è diventata, ed è tuttora, uno dei cuori pulsanti del Centro Storico di Napoli.

Cricumvallazione e degrado

Scritto da Antonio Zapelli Il . Inserito in Succede a Napoli

circumvallazione esterna nuova rapina

La situazione della Circumvallazione, che collega tutti i paesi della provincia a Nord di Napoli con il capoluogo, è a dir poco degradante. La prima cosa che si nota è l'acqua sgocciolante che, come lascito delle recenti piogge, forma sui marciapiedi, laddove esistono, dei piccoli acquitrini.

Perché Mezzocannone?

Scritto da Raffaele Annunziata Il . Inserito in Succede a Napoli

Via-Mezzocannone-Storia

Via Fontanula era nel XV secolo, durante la dinastia aragonese, un vicolo stretto, sporco e malsano. Su entrambi i lati sorgevano botteghe di tintori, i quali riversavano in strada le loro miscele rendendo l’angusto vicoletto molto poco praticabile. Nei dintorni, già in età angioina, erano sorti palazzi nobiliari, con giardini rigogliosi adornati di lussuose fontane ed era proprio una piccola fontana, situata a metà dell’estensione della via, a darle il nome.

Portici Science Cafè: la scienza spiegata tra rigore e convivialità

Scritto da Vincenzo Bonadies e Angela Pascale Il . Inserito in Succede a Napoli

sala 2

Conversando di matematica, con ospite Guido Trombetti, si chiude la quarta stagione del ciclo di incontri a cadenza mensile. Con l’incontro dal titolo Anche le cicale sanno contare, che ha avuto ospite-relatore il prof. Guido Trombetti, matematico e già Rettore dell’Università degli studi di Napoli “Federico II”, si è concluso mercoledì 13 giugno a Villa Fernandes, bene confiscato alla camorra e restituito alla città, il fortunato ciclo degli incontri 2017/18 del Portici Science Cafè dedicato alla divulgazione scientifica e promosso dall’associazione BLab, il Comitato Beni Comuni di Portici e la cooperativa Seme di Pace onlus.