fbpx

Linea di Confine

Temi delicati, eticamente sensibili, trattati con attenzione.

Una linea di confine difficile da tracciare, ma doverosa da chiarire: eutanasia, testamento biologico e dintorni.

Eutanasia: una parola ambigua

Scritto da Mario Bianchi Il . Inserito in Linea di Confine

Bianchieutanasia

“Voglio dire e ripetere che il tempo di colui che soffre non è lo stesso tempo di colui che legifera. Ora è il tempo di legiferare”. Questo aveva affermato qualche mese fa Philippe Mahoux, il capo gruppo al senato Belga del Partito socialista. Così è stato. Giovedì 12 dicembre con 50 voti a favore e 17 contro il senato belga ha approvato la legge che estende ai minori la possibilità di accedere all’eutanasia.

L'amnesia e l'indulto

Scritto da Mauro Malafronte Il . Inserito in Linea di Confine

Malafronte detenuti

Sento odore di amnesia, un tanfo maleodorante che porta con se' quella insostenibile sensazione di fastidio. Un odore che sa di rabbia e paura allo stesso tempo. Non mi riferisco a quei "sentimenti a scopo di voto", bandiera perenne di indimenticabili campagne elettorali naufragate poi nella mediocrità dei loro più illustri "arringa-piazze", mi riferisco alla rabbia più cruenta, quella che ti mette di fronte ad un tuo "io" diverso, che non conoscevi e che di sicuro non pensavi ti somigliasse.