fbpx

Linea di Confine

Temi delicati, eticamente sensibili, trattati con attenzione.

Una linea di confine difficile da tracciare, ma doverosa da chiarire: eutanasia, testamento biologico e dintorni.

AARON SWARTZ, L'HACKER BUONO

Scritto da Emanuele Scuotto Il . Inserito in Linea di Confine

C’è una guerra, una rivoluzione in atto. Pochi di noi se ne accorgono perché le sue battaglie si combattono di nascosto, in secondo piano, a colpi di bit tra l’etere indefinito del web. Come ogni guerra/rivoluzione ha le sue vittorie, i suoi morti e i suoi martiri. Questa è la battaglia quotidiana per un web più democratico, giusto, libero dalle major dell’informazione e dove notizie e contenuti siano di libero accesso a tutti. A distanza di pochi giorni la rete è stata sconvolta da due eventi passati inosservati al grande pubblico, ma che rappresentano una piccola svolta: La riapertura di Megaupload e il tragico suicidio di Aaron Swarz paladino della libertà di informazione, o meglio del libero accesso alle informazioni sulla rete. Megaupload (Mega, come si chiamerà da oggi in poi) è il famoso servizio di File Hosting che tutti conosciamo.

IL CIBO e la MENTE

Scritto da Manlio Converti Il . Inserito in Linea di Confine

Le malattie psichiatriche della sfera alimentare sono tipiche, quindi etniche, proprio dei paesi occidentali. Esse rappresentano un sintomo di disagio sociale, personale o familiare complesso, che non si presenta in Africa o in Cina, ma solo in Europa e negli Usa.

Il suicidio assistito, una battaglia di libertà?

Scritto da Mario Bianchi Il . Inserito in Linea di Confine

Un anno fa Lucio Magri si  suicidava all’età di 79 anni in Svizzera (un suicidio assistito in una clinica specializzata): non ce la faceva a continuare a vivere. Le ragioni, da quanto è stato riportato dagli amici, erano collegate alla scomparsa della sua compagna Mara, per un tumore, e  alla considerazione di non essere più in grado di dare un contributo alla deludente politica di inizio secolo.

Altri articoli...