fbpx

Port'Alba

Dal nome dello storico mercato dei libri cittadino, uno sguardo sul teatro, la musica, la letteratura e tutto ciò che è cultura, rigorosamente "made in Napoli"

All'ART 1370 il silente linguaggio della Natura

Scritto da Angela Pascale Il . Inserito in Mostre

soberon

Con l’adesione alla Gallery Climate Coalition, per la Primavera 2022, ART1307 propone una mostra di due artiste internazionali dedicata all’ambiente e alla sua salvaguardia. La mostra delle artiste Giulia Manfredi e Pilar Soberòn per la Reggia di Portici è concepita per i giardini della Reggia e consta di due installazioni site-specific dove la contaminazione di materiali e concetti acquisisce rilevanza assoluta.

Gallerie riunite: “Il Dono” di Matteo Lucca

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Mostre

WhatsApp Image 2022 04 03 at 20.54.27 6

Sabato 26 marzo 2022, nella centralissima via Cavallerizza a Chiaia, prende il via il nuovo progetto espositivo Gallerie Riunite, una collaborazione tra due spazi già attivi e molto noti in città, la PRAC di Piero Renna e Intragallery delle architette Rosa Francesca Masturzo e Annamaria De Fanis, con la personale di un giovane artista romagnolo, Matteo Lucca.

Interaction Napoli 2022

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

Interaction Napoli 2022

A partire dallo scorso 12 marzo negli spazi Chiostro di Santa Caterina a Formiello, sito in Piazza Enrico de Nicola, è visitabile l’esposizione “Interaction Napoli 2022” e sarà disponibile fino al prossimo 17 settembre. La mostra, promossa da Fondazione Cloister, fondazione che ha sede proprio negli spazi del Chiostro, curata da Demetrio Paparoni e patrocinata dal Comune di Napoli, si compone di installazioni site specific, ma anche tele e sculture, realizzate per interagire tra loro e con la struttura rinascimentale del Chiostro che la ospita.

“E Adone non lo sa…” opera di Gaetano Di Riso in esposizione al MANN

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

E Adone non lo sa

Il MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, ospiterà fino al prossimo 25 aprile la mostra “E Adone non lo sa…” di Gaetano Di Riso. L’esposizione, avente come ente promotore la Fondazione Banco di Napoli e sponsorizzata dalla Fondazione Part, presenta dodici tele ispirate ad una celebre scultura che appartiene alle collezioni del MANN.

Il Museo Filangieri, un “Palazzo che cammina”

Scritto da Harry Di Prisco Il . Inserito in Mostre

Museo Gaetano Filangier 2

Venerdì 25 verrà presentato il Catalogo scientifico delle collezioni del Museo Civico Gaetano Filangieri.

Il Museo Civico Gaetano Filangieri fu fondato nel 1882 da Gaetano Filangieri Principe di Satriano, conoscitore erudito, collezionista e lungimirante organizzatore culturale, figlio del generale Carlo e nipote dell’omonimo filosofo autore de “La Scienza della Legislazione”. Filangieri acquistò opere d’arte in viaggiò per l’Europa, tornato a Napoli dopo molti anni nel 1878, d’intesa con il Consiglio comunale, fondò il Museo Civico, definito “una festa dell’arte antica”, per raccogliere le sue collezioni poi donate al Comune.

“The triumph of death”, inedito di Cecily Brown esposto al Museo e Real Bosco di Capodimonte

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

The triumph of death

A partire dallo scorso 10 febbraio, fino al prossimo 1 maggio, il Museo e Real Bosco di Capodimonte ospita l’opera “The Triumph of Death” (2019), monumentale tela dell’artista Cecily Brown, una delle opere più grandi da lei realizzate. La mostra di Cecily Brown è curata da Sergio Risaliti e realizzata dal Museo e Real Bosco di Capodimonte e dall’associazione Amici di Capodimonte in collaborazione con la galleria londinese Thomas Dane Gallery.

“Enrico Caruso – Da Napoli a New York” in esposizione al MANN per ripercorrere la storia del grande artista

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

Enrico Caruso Da Napoli a New York

“Enrico Caruso – Da Napoli a New York”, questo il titolo dell’originale mostra ospite al MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli. L’evento celebra il centenario dalla scomparsa dell'artista ed a cura di Giuliana Muscio, brillante studiosa del tenore partenopeo e più in generale, del contributo degli artisti italiani al mondo dello spettacolo americano.

Le quattro tappe dedicate agli Art Days in Campania

Scritto da Luca Ciampa Il . Inserito in Mostre

unnamed 6

Per quattro giorni si terranno degli eventi artistici dedicati all’arte contemporanea, i quali saranno caratterizzati da workshop, confronti, mostre e visite guidate nel territorio campano. I siti interessati, tra musei e gallerie, saranno protagonisti di questa nuova manifestazione che si svolgerà tra il 16 e il 19 Dicembre 2021.

In esposizione al Maschio Angioino “David LaChapelle”, mostra con opere inedite mai viste prima

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

David LaChapelle

A partire dallo scorso 8 dicembre il Maschio Angioino ospita l’esposizione “David LaChapelle”, visitabile fino al prossimo 6 marzo 2022. Si tratta di una collezione esclusiva studiata appositamente per la città e per il Maschio Angioino con opere inedite, in un costante dialogo tra il lavoro esposto e lo spazio ospitante.

A Portici, INSPIRATIONAL the Influence of Place

Scritto da Angela Pascale Il . Inserito in Mostre

WhatsApp Image 2021 11 28 at 17.58.08 2

In occasione delle celebrazioni per i 225 anni dall’istituzione della sede diplomatica statunitense a Napoli, una delle sedi diplomatiche americane più antiche del mondo, Art1307 Istituzione Culturale, il Centro MUSA di Portici (Università degli Studi Federico II di Napoli) presentano la mostra: “Inspirational the influence of place” con il supporto del Consolato Generale degli Stati Uniti con la partecipazione di 7 artisti visivi americani contemporanei.

“Waiting for the Sibyl” in esposizione al Museo di San Martino, una nuova concezione delle Sibille

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

Waiting for the Sibyl

Presso la Certosa e Museo di San Martino viene ospitata, a partire dallo scorso 14 novembre, il progetto espositivo “Waiting for the Sibyl” nato dalla collaborazione tra la Direzione regionale Musei Campania e la Galleria Lia Rumma. L’esposizione, visitabile fino al prossimo 13 febbraio 2022 propone il film “Sibyl” di William Kentridge in dialogo con le Sibille della Cona dei Lani.