fbpx

Port'Alba

Dal nome dello storico mercato dei libri cittadino, uno sguardo sul teatro, la musica, la letteratura e tutto ciò che è cultura, rigorosamente "made in Napoli"

Dalì a Capri: l’eleganza del Surrealismo

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Mostre

dali a capri

L’ isola di Capri accoglierà una nuova entusiasmante mostra fino al prossimo 15 settembre presso Hotel La Residenza di Capri. L’evento si basa sulla volontà di ospitare le opere del grande Salvator Dalì nella splendida location sita nell’isola azzurra.

Castel dell’Ovo ospita “Le stanze di Tato Russo. Gli anni del coraggio”, un’esposizione sulle orme del grande artista

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

Le stanze di Tato Russo

Dopo ben trentacinque anni ritorna a Napoli, più precisamente a Castel dell'Ovo, l’emozione de “Le Stanze del Castello”, una mostra, visitabile fino al prossimo 28 luglio, che vuole omaggiare Tato Russo, l’attore, il regista, lo scrittore, il musicista, ma soprattutto il teatro dell’artista napoletano e ricordare in particolare uno spettacolo che segnò la storia del teatro napoletano degli anni ’80, l’evento sulla storia della Piedigrotta napoletana pensato e realizzato proprio da Tato Russo con più di 450 tra attori e tecnici.

Vesuvio, la nuova alba: la mostra al MAV

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Mostre

Vesuvio zapelli

‘’VESUVIO: la nuova alba’’ si configura come un racconto fotografico nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio, realizzato dagli studenti dei corsi di fotografia del III anno e del I anno del biennio dell’Accademia di Belle Arti di Napoli condotti dal professore Fabio Donato nell’anno accademico 2017/2018.

Pier Paolo Calzolari al MADRE

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Mostre

WhatsApp Image 2019 06 19 at 2.17.26 PM 4

La mostra di Pier Paolo Casolari al museo di palazzo Donnaregina, curata da Achille Bonito Oliva e Andrea Viliani, è intitolata “Painting as a Butterfly”, e riporta le opere del maestro emiliano a Napoli, dopo quarant’anni. Questa grande retrospettiva occupa quasi interamente il MADRE, parte dal terzo piano, continua al secondo, nelle cosiddette Sale Facciata, dialogando con la sala affrescata da Francesco Clemente, per poi proseguire al piano terra.

La prima mostra a Napoli di Mutaz Elemam

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Mostre

Mutaz Elemam Dream

Per chi conoscesse poco l’artista in questione ricordiamo che Mutaz Elemam è nato e cresciuto a Kassala, nella regione orientale del Sudan. Ha studiato a Khartoum Belle Arti all'Università della Scienza e della Tecnologia del Sudan. Tra il 2003 e il 2007 ha lavorato in Art Therapy presso la Grace Child Care Organization di Khartoum, una struttura che ospita e forma i giovani sopravvissuti a guerre e circostanze sociali sfavorevoli.

“Fearless” di Pier Toffoletti: storie di donne e del loro coraggio. In esposizione al PAN

Scritto da Felicia Trinchese Il . Inserito in Mostre

Fearless di Pier Toffoletti trinchese

Per la prima volta la città di Napoli si presta ad ospitare la mostra personale dell’artista Pier Toffoletti. Più precisamente è al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, che è stata allestita l’esposizione intitolata “Fearless”, a cura di Marina Guida. Il progetto, inaugurato il 13 giugno e visitabile fino al prossimo 1 luglio, è promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

SplendOri: Il lusso negli ornamenti ad Ercolano

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Mostre

ciampa ercolano

Parte la mostra SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano, la prima grande mostra del Parco Archeologico di Ercolano all’interno dell’Antiquarium del Parco, anche questo per la prima volta aperto alla fruizione del pubblico che aprirà i battenti al pubblico a partire dal 20 dicembre 2018.

Salvatore Emblema alla galleria Fondi

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Mostre

WhatsApp Image 2019 05 23 at 10.36.14 AM 4

Sabato 18 maggio è stata inaugurata la mostra “Costruire e comporre cinquanta-ottanta”, con le opere di Salvatore Emblema, alla galleria Fondi, la seconda personale dell’artista di Terzigno presentata alla galleria di via Chiaia, che si avvale di opere prestate dalla collezione degli eredi, rielaborando quello che è stato il concetto espositivo ideato dallo stesso Museo Emblema di Terzigno, nell’ambito del calendario delle iniziative espositive per il 2019.