fbpx

Port'Alba

Dal nome dello storico mercato dei libri cittadino, uno sguardo sul teatro, la musica, la letteratura e tutto ciò che è cultura, rigorosamente "made in Napoli"

Domenico Cimarosa

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2021 06 30 at 18.59.41

Compositore (Aversa 1749-Venezia 1801). Studiò a Napoli, dove la sua prima opera fu rappresentata nel 1772. Il successo che subito arrise ai suoi lavori lo fece presto conoscere ovunque e gli procurò commissioni in varie parti d'Italia.

I Fontana

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2021 06 15 at 18.22.36

Famiglia di architetti urbanistici e ingegneri originari del Canton Ticino e attivi soprattutto a Roma nei sec. XVI-XVIII. Giovanni (Melide, Lago di Lugano, 1540-Roma 1614) fu architetto di S.Pietro durante il Pontificato di Clemente VIII.

TORNA IL #MUSEUMWEEK: VIVA L’ARTE E LA CULTURA

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Port'Alba

Articolo 2

Uno dei momenti più attesi ritorna sui social media, e su Twitter in particolare. Stiamo parlando della Museum Week, iniziativa di Culture For Causes Network, Art Explora e Unesco, in collaborazione con Talkwalker e Cloud Guide che quest’anno, considerata la pandemia e gli effetti che ha arrecato ad ogni settore, ha un valore ancora più grande.

PER PROCIDA CAPITALE DELLA CULTURA EVENTI DAL VIVO E SUL WEB

Scritto da Matteo Zapelli Il . Inserito in Port'Alba

15304099873 0c9a5cb74d b

Importanti passi in avanti per Procida capitale della cultura 2022. Anzitutto, è stato sottoscritto un Accordo di collaborazione tra la Regione e il Comune di Procida per la realizzazione del programma di “Procida Capitale italiana della Cultura 2022”. L’Accordo prevede, tra l’altro, l’istituzione di una cabina di regia per coordinare, realizzare e monitorare gli interventi.

Vesuvio (terza parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Vesuvio

Le ultime eruzioni risalgono al 1906, al 1929 e al 1944. Quella di settantasette anni fa scatenò un fiume di lava verso S. Giuseppe Vesuviano e, causando il crollo del cono eruttivo, venne a disegnare la forma arrotondata della sommità e spense il pennacchio di fumo del cratere.

Vesuvio (seconda parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Vesuvio 1

Il grande apparato vulcanico, che è uno dei pochi della Terra del tipo “a recinto”, è formato da due coni sovrapposti ma non egocentrici, in quanto il monte Vesuvio vero e proprio (1279 m.) si è formato nell'ambito del più vasto cratere di un vulcano precedente (Monte Somma, 1132 m.) ma in posizione eccentrica, cioè con l'asse eruttivo spostato di circa 250 m. a Sud-Ovest rispetto a quello del vulcano più antico; questo presenta un diametro di circa 4 km e una circonferenza di 11 km con un anello ben conservato a Nord e a Est, mentre a Sud e a Ovest la cerchia del Monte Somma appare sventrata e confusa con i versanti del Vesuvio.

Vesuvio (prima parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Vesuvio

Vulcano quiescente della Campania, interamente nel territorio della provincia di Napoli. Sorge poco più di 10 km a est-sud-est di Napoli prodspettando da Est sul golfo di Napoli, dal quale lo separa una stretta cimosa costiera pianeggiante.

Posillipo e Scuola di Posillipo

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Posillipo

Rilievo collinare di origine vulcanica dell'Antiappennino campano, alla periferia sud-occidentale di Napoli. Costituito da una lunga e regolare dorsale, corrisponde alla parete di un grande cratere vulcanico, formata di tufo giallo e disposta in direzione NE-SW, separa il golfo di Napoli propriamente detto, a Est, da quello di Pozzuoli a Ovest.

In trasferta a Gaeta (sesta parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Gaeta 2

Prima di salire il Monte Orlando si può visitare, procedendo verso l'estremità sud-occidentale del promontorio, ove la roccia sul mare aperto è segnata da tre grandi fratture verticali, il Santuario della Montagna Spaccata.

San Giorgio a Cremano incontra il Mito di Parthenope e celebra “La Rinascita di una Sirena, per un nuovo racconto di Napoli”.

Scritto da Francesco Verdosci Il . Inserito in Port'Alba

sirena associazione altanur

Una Serata Mitologica, è proprio il caso di dirlo, quella che si è svolta online sul social TWITCH lo scorso Venerdì 16 aprile in diretta dalle ore 19.00: La città patria dell’arte scenica della costa vesuviana ha incontrato il mondo fantastico e visionario del Mito vero e proprio, regalando ai numerosi spettatori collegatisi in diretta un evento davvero unico.

In trasferta a Gaeta (quinta parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Gaeta 1

Si giunge così al castello, che domina tutto il centro medievale mentre l'opposto versante roccioso scende a precipizio sul mare. Il grande complesso monumentale (mq. 14.100), sia pure non esattamente, può dividersi in una parte superiore (“castello aragonese”) e una inferiore (“castello angioino”).

In trasferta a Gaeta (quarta parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

A Gaeta 1

Il Duomo di Gaeta, alle falde del nucleo originario del quartiere medievale, fu costruito nel corso dei secoli X-XI, ma consacrato nel 1106 da Papa Pasquale II, sulla precedente chiesa di S.Maria del Parco (forse del sec. VII).