fbpx

Port'Alba

Dal nome dello storico mercato dei libri cittadino, uno sguardo sul teatro, la musica, la letteratura e tutto ciò che è cultura, rigorosamente "made in Napoli"

Storia del Regno di Napoli (seconda parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Carlo di Borbone

Occupato nel 1500 da francesi e spagnoli, il regno di Napoli fu nuovamente oggetto di contese tra le due potenze che non riuscirono a trovare un accordo: situazione di cui si giovò la Spagna, che riuscì a estendere il proprio potere all'interno del territorio.

Fantasy Day 2019 – Decima Edizione: Il Festival del Fantastico di San Giorgio a Cremano, nel segno di BATMAN.

Scritto da Francesco Verdosci Il . Inserito in Port'Alba

Fantasy Day 2019 cosplay

Giunto alla sua Decima Edizione, torna il Fantasy Day di San Giorgio a Cremano, il più famoso festival del fantastico della provincia di Napoli, che ogni anno attira migliaia di appassionati, dai più grandi ai più piccoli, di fumetti, cinema, giochi, libri e del mondo fantasy in generale. L’evento che quest’anno è dedicato agli 80 anni di BATMAN (supereroe creato dalla penna del compianto Bob Kane e pubblicato per la DC Comics / Warner Bros.) si svolgerà come di consueto ad ottobre da martedì 8 a domenica 13.

Campania Segreta: Alife, l’anfiteatro ritrovato

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2019 07 24 at 4.00.58 PM 6

Sita nella valle del Volturno, ai piedi dei Monti del Matese, Alife, dal 1995 può fregiarsi del titolo di città, come già era considerata in tempi antichi. In epoca Romana. Fondata dagli Osci, è stata un’importante città sannita, tanto da coniare propria moneta già nel IV secolo a. C.

Storia del Regno di Napoli (prima parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Regno di Napoli

La vittoria ottenuta nel 1266 da Carlo I d'Angiò contro Manfredi segnò, col passaggio dell'Italia meridionale agli Angioini, l'avvio di quel processo di distacco della Sicilia dal continente che dal 1282 si concretizzò nei Vespri Siciliani e nella successiva separazione dell'isola dal regno angioino. Oltre che capitale, Napoli divenne così il centro di gran lunga più importante della nuova entità statale, nell'ambito della cui storia la fase angioina si protrae dal 1266 al 1442.

Storia del Ducato di Napoli (seconda parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Ducato di Napoli

Marino II (968-977) fu insignito dall'imperatore bizantino del titolo di ''imperiale antipato e patrizio'': ma Sergio III (977-999) nel 981 fu costretto ad aprire la città a Ottone II di Sassonia; Sergio IV (1003-34), incautamente intervenuto nelle vicende del principato di Capua, fu costretto ad abbandonare la città a Pandolfo IV di Capua, favorito forse dagli stessi Napoletani malcontenti di lui.

Storia delle Repubblica Napoletana

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Napoli capotosto

Governo repubblicano stabilitosi a Napoli nel 1799 a seguito della fuga dalla città di Ferdinando IV (avvenuta il 23 dicembre 1798) e dall'assalto vittoriosamente condotto dai francesi del generale Championnet contro la città tra il 21 e il 23 gennaio dell'anno dopo.

Peso e misura della fragile carta: Domenica Iovinella, docet.

Scritto da Rita Felerico Il . Inserito in Port'Alba

nicca 1

Usare quotidianamente dei materiali come la carta, usufruire della sua semplice capacità funzionale in molte quotidiane circostanze è per tutti noi del tutto normale; ma la carta - come tanti altri materiali così detti ‘poveri’ - è un ‘bene comune’ ricco e pieno di sorprese, tanto da riconsiderarne seriamente e con sensibilità ecologica la carica eversiva e alternativa. La sua lavorazione, pensata essenzialmente sotto il profilo commerciale, ha invece molti aspetti spesso non ben memorizzati, che rivelano possibilità ben più ampie di produzione e di mercato. Per ‘caso’ ho incontrato Domenica Iovinella, la quale me ne ha fatto riscoprire il valore.

Cappella Sansevero: le visite guidate gratuite per in non udenti

Scritto da Francesca Ciampa Il . Inserito in Port'Alba

ciampa san severo

La Cappella Sansevero ha organizzato delle visite guidate gratuite per i non udenti qualora questi volessero visitare il suddetto museo, sito in Via Francesco de Sanctis. Questa iniziativa rientra nel programma di visite Sansevero in LIS che viene svolto in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi (ENS), la Sezione Provinciale di Napoli e l’Associazione Progetto Museo.