fbpx

Vac 'e Press

Napoli e non solo nell'immediatezza della notizia.

Riflessioni a 360° su quel che succede dentro e fuori i confini nazionali.

Riflessioni sul Coronavirus

Scritto da Umberto Cortese Il . Inserito in Vac 'e Press

riflessioni covid 19

Provo a spiegarmi. Vi prego non mi assalite. E’ solo un ragionamento, ma soprattutto non è una polemica. Vorrei parlare del metodo e della paura, anzi delle paure. Credo che la gestione del Coronavirus sia basato sulle paure. Arriva un nemico invisibile, non lo conosciamo e gli diamo un nome perché il nemico deve avere un nome.

Due panieri sospesi

Scritto da Francesco Perillo Il . Inserito in Vac 'e Press

due panieri

Due panieri sospesi dal balcone di un vicolo del centro storico, uno accanto all'altro, che parlano. Uno colmo come la cornucopia del dio Nilo, l'altro vuoto, entrambi con un biglietto che riporta una frase di Moscati: "Chi può metta, chi non può prenda".

Vivere stando fermi in casa

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Vac 'e Press

schermata 7f96.960

Ci sono tutte le ragioni valide per starsene a casa: l'editto delle autorità, quelle locali che sono le più esigenti tanto da indurre i cittadini a supporre che esse siano a caccia di credibilità; quelle nazionali, che hanno recuperato la stima anche degli scettici; la paura del contagio, che trattiene la gente tra le mura domestiche.

Chi può metta, chi non può prenda: la generosità spezza le barriere dell'egoismo

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Vac 'e Press

5141665 0932 napoli panaro solidale

E' tornata la prassi della solidarietà spontanea tra i napoletani nei giorni della bufera scatenatasi con l'epidemia del corona virus. Oggi l'aiuto prestato ai deboli si chiama panaro solidale e consiste nel riempire di cibo un paniere di vimini collocato per terra, dal quale i poveri potranno prelevare quanto gli occorre per sfamarsi.

Nell’occhio del ciclone

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Vac 'e Press

coronavirus 012

La pandemia da COVID-19 ha oramai coinvolto l’intero pianeta. C’è chi la paragona ad una guerra mondiale, e non gli si può dar torto, perché l’atmosfera è talmente cupa da evocare tempi di guerra. Una guerra difficile, contro un nemico invisibile, ma non per questo meno letale.

Andrà tutto bene, siamo italiani

Scritto da Giuseppe Porcaro Il . Inserito in Vac 'e Press

IMG 20200316 WA0038

Dal 10 Marzo l'Italia intera è in quarantena. Su tutto il territorio nazionale sono applicate restrizioni di movimento - con l'imposizione di spostarsi solo per casi di prima necessità come fare spese mediche e alimentari - e di tipo economico - con la chiusura di tutti gli esercizi commerciali esclusi quelli che forniscono tali servizi essenziali e le imprese che assicurano condizioni di sicurezza adeguate alla crisi sanitaria, quindi minimo un metro di distanza tra le persone.

Coronavirus: bufala o pandemia

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Vac 'e Press

Conte 1050x551

La settimana scorsa sarebbe stato un titolo più che appropriato, adesso, dopo la dichiarazione del 9 Marzo del Presidente del Consiglio in dirette televisiva, sembrerebbe addirittura inopportuno. Invece vorrei analizzare cosa è successo, cercando di essere il più obiettivo possibile, senza inutili polemiche su cosa andava fatto, e quando andava fatto.

La gestione del crisis management in tempi di Coronavirus, secondo Fabio Albanese

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Vac 'e Press

Comunicazione

Questo che stiamo vivendo è sicuramente un periodo particolare: il Coronavirus sta provocando innumerevoli danni, non solo sotto il profilo sanitario.
L’Italia, infatti, sta pagando conseguenze molto gravi poiché le notizie sull’espansione del contagio sono state comunicate senza tener conto delle regole base della “gestione della crisi”.

Il linguaggio dei gesti, la nostra risorsa contro il Coronavirus

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Vac 'e Press

Un gesto semplice ma efficace

I napoletani possono ricorrere al linguaggio dei gesti in questi giorni in cui impazza il corona virus, la potenziale infezione temuta in Italia. Se è sconsigliato dai medici di stringersi la mano, non è proibito comunicare gesticolando a breve distanza. Nella nostra città c'è una lunga tradizione nel ricorrere ai gesti per comunicare opinioni e sentimenti.

Campania, elezioni in vista ma senza progetti

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Vac 'e Press

caldoro contro de luca 3268319.660x368

La pausa forzata che il pericolo del corona virus ha introdotto nella politica italiana, non impedisce di discutere come si presenteranno partiti e movimenti alle prossime scadenze elettorali. In Campania i cittadini saranno chiamati alle urne tra maggio e giugno prossimi per eleggere il presidente della Regione e il sindaco di Napoli.

Shoah

Scritto da Ernesto Nocera Il . Inserito in Vac 'e Press

shoah

Tutte le guerre hanno comportato stragi di innocenti come effetto collaterale. La Shoah fu un fenomeno completamente diverso: fu un atto di guerra interna in cui uno Stato decise di distruggere, eliminare una parte della sua popolazione. La migliore. Gli ebrei tedeschi si chiamavano Mendelssohn, Rotschild, Heisenberg, Marx.

Può vivere Napoli solo di turismo?

Scritto da Mariano D'Antonio Il . Inserito in Vac 'e Press

Centro direzionale di Napoli

All'inizio dell'anno nuovo torna a proporsi il ruolo del turismo, l'industria dell'accoglienza, nell'economia napoletana. Le attività economiche che si sostengono alla presenza e alla spesa dei visitatori, sono cresciute notevolmente nella capitale partenopea in questi anni. La città non è solo un punto di transito per altri territori (la penisola sorrentina, la costiera amalfitana, le isole di Capri e Ischia, i campi flegrei).