fbpx

Vac 'e Press

Napoli e non solo nell'immediatezza della notizia.

Riflessioni a 360° su quel che succede dentro e fuori i confini nazionali.

...e poi c'è Piero Pelù!

Scritto da Francesca Scarpato Il . Inserito in Vac 'e Press

4RIBELLione-non-è-eroismo-ma-necessità-a-dirlo-è-Piero-Pelù-leader-dei-Litfiba-nel-suo-nuovo-libro-litfiba-piero-pelù-libro-libro-piero-pelù-1

Avendo 22 anni e molti amici più o meno della stessa età, soprattutto di recente, mi capita una settima si e l'altra pure, di essere invitata ad una qualche festa di laurea. Tali feste assumono sfaccettature diverse a seconda del soggetto laureato: c'è chi la vuole in grande stile, chi preferisce circondarsi di pochi intimi, chi discute la tesi e poi apre una bottiglia di spumante con chi c'è

L’Italian Jobs Act

Scritto da Angelo Bruscino Il . Inserito in Vac 'e Press

Renzi-e-Obama

Se si parla di lavoro in Italia è inevitabile accendere fibrillazioni e sentimenti contrastanti, siamo ancora vittime di un passato fatto di opposte ideologie e di finti moralismi che troppo spesso da ogni lato, vengono sbandierati in difesa di un interesse comune che si realizza in particolarismi utili alla protezione della poltrona di turno che sia politica, sindacale o datoriale e, che continua a foraggiare uno spreco immenso di tempo e di denaro che si traduce in questo paese in un tasso di disoccupazione del 13%, che tra i giovani raggiunge la cifra mostruosa del 43%.

L’economia “blindata”: la Dia e gli appalti

Scritto da Mauro Malafronte Il . Inserito in Vac 'e Press

mmalafronte1eco

Qualcosa si muove, proprio nella nostra bistrattata terra, qualche piccolo passo avanti, di tanto in tanto, riusciamo a compierlo. È la solita storia degli anticorpi, perché le malattie ereditarie, o meglio congenite, che ci portiamo dentro da svariati decenni, ci hanno anche insegnato qualcosa, finendoci a volte , paradossalmente, per indicare la direzione da intraprendere.

Giovani Democratici: obbligo di svolta

Scritto da Mariano Paolozzi Il . Inserito in Vac 'e Press

gdnrun

Le elezioni universitarie di aprile hanno visto l’affermazione bulgara di forze tendenzialmente di centrodestra e la scomparsa dell’alternativa di centrosinistra. La lista RUN, vicina ai Giovani Democratici, non ha raggiunto nemmeno la simbolica cifra di mille voti su tredicimila voti conquistati dalle altre liste.

La nuova bolla dei mercati valutari

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Vac 'e Press

Valutari

I mercati valutari, i cosiddetti mercati FX, sembrano vivere una strana e pericolosa euforia. Secondo le più recenti analisi dei principali istituti economici internazionali, quali la Banca dei Regolamenti Internazionali, nell’aprile 2013 il totale di tutte le operazioni giornaliere di questi mercati era pari a 5,3 trilioni di dollari, con un aumento del 35% rispetto ai livelli del 2010!

Renzi all’antidoping

Scritto da Mauro Malafronte Il . Inserito in Vac 'e Press

Maurorenidop

Forse non tutti, ma qualcuno certamente si. In quelle assemblee interminabili in cui si discute all’infinito dell’indefinibile, dove ci si confronta sulla delicata questione della nascita prematura dell’uovo rispetto alla gallina, qualcuno deve essersi detto che bisogna cambiare, che il vento del rinnovamento deve soffiare più forte lungo la strada che conduce dritti alla vittoria.

“Nu juorno buono”(?).

Scritto da Antonio Bibiano Il . Inserito in Vac 'e Press

Buonocore

Ieri è stata confermata dalla Corte d' assise d' appello di Napoli la condanna all'ergastolo nei confronti di Enrico Perillo, mandante dell'omicidio di Teresa Buonocore, la mamma-coraggio di Portici, brutalmente assassinata a Napoli, la mattina del 20 settembre 2010, poiché, spinta da una proverbiale sete di giustizia, si era costituita parte civile nel processo per pedofilia e violenza su due bambine di 8 anni (fra cui la figlia di Teresa).

L’economia ad una svolta

Scritto da Mario Lettieri e Paolo Raimondi Il . Inserito in Vac 'e Press

Lettieripadreeconomia

La nostra situazione è seria. Con poche eccezioni, si conferma una situazione stagnante in Italia e nell’intera Europa. Non poco ha inciso la stretta creditizia. Le priorità dell’Italia sono quindi gli investimenti, il lavoro, l’innovazione, la ripresa delle produzioni industriali e del credito produttivo.