fbpx

Vac 'e Press

Napoli e non solo nell'immediatezza della notizia.

Riflessioni a 360° su quel che succede dentro e fuori i confini nazionali.

4 novembre 1918, “Forse un giorno servirà ricordare tutto questo"

Scritto da Massimo Calise Il . Inserito in Vac 'e Press

CALISE

“Forsan et haec olim meminisse iuvabit” sono le ultime parole pronunciate da Eleonora Pimentel Fonseca sul patibolo. Da esse traspare l’amara delusione di chi si apprestava a morire innanzi al popolo rumoreggiante a cui, illusa, voleva dare libertà e dignità; la Rivoluzione di Napoli del 1799 si stava concludendo in un bagno di sangue.

Lavorare meno, lavorare tutti?

Scritto da Carlo Verdino Il . Inserito in Vac 'e Press

cambia il tempo

E’ indubbio che il costante progredire delle tecnologie aumenti la produttività dei lavoratori. Dalla fine del ‘700, con l’avvio della rivoluzione industriale in Inghilterra e successivamente negli altri paesi industrializzati, assistiamo al progressivo incremento dei tassi di produttività dati dal rapporto uomo/macchina/organizzazione del lavoro.

Portieri si rinasce, con Totò e il prof Bellavista, dopo i 50 anni

Scritto da Giuseppe Pedersoli Il . Inserito in Vac 'e Press

toto

Scrivi “portiere” e le battute fioccano, anche uscendo dal significato calcistico della parola. La rappresentazione teatrale di “Così parlò Bellavista”, libro di Luciano De Crescenzo che ha avuto anche una versione cinematografica, ha storicizzato non soltanto la figura del “portiere del palazzo”, ma anche quella del “sostituto” e del “vice sostituto portiere”, il celebre don Armando.

La Metis e la Pratica Filosofica a Napoli

Scritto da Evelina Parente Il . Inserito in Vac 'e Press

Mi sono recata presso la sede della Metis a intervistare Giovanna Borrello, già docente in Filosofia e Bioetica presso la Università Federico II di Napoli, fondatrice e curatrice della Metis, scuola di counseling filosofico, unica nel centro-sud, accreditata SICO (Società Italiana di Counseling).

Il Congresso PD serve il prima possibile

Scritto da Francesco Pastore Il . Inserito in Vac 'e Press

martina richetti zingaretti

Mi dispiace che una parte del PD non riesca a capire una cosa così semplice. Forse non vuole capirla e dirò dopo perché. È chiaro che, alle ultime politiche, LeU non è riuscito a prendere i voti della sinistra che, invece, si sono dirottati quasi tutti verso il M5S-MSI e in parte anche verso la Lega. Però l'unica possibilità di allargare il consenso del Partito Democratico è quello di recuperare i voti della sinistra che tradizionalmente lo votava. Non si faccia riferimento a LeU, ripeto, poiché LeU non rappresenta niente: la gente di sinistra è abituata a giocarsela per vincere non per votare partiti di testimonianza come LeU.

Unione Europea dice: "Mia figlia Italia é talmente diligente che non spende nemmeno la paghetta che le concedo"

Scritto da Gabriele Crispo Il . Inserito in Vac 'e Press

CRISPO2

Non di soli vincoli e austerità è fatta l'Unione Europea. L'UE fornisce infatti un'ampia gamma di finanziamenti in vari settori, quali: lo sviluppo urbano e regionale, l'occupazione e l'inclusione sociale, l'agricoltura e lo sviluppo rurale, le politiche marittime e quelle della pesca, la ricerca e l'innovazione e infine gli aiuti umanitari.

Governi eletti dal popolo? Non esistono

Scritto da Francesco Maragliuolo Il . Inserito in Vac 'e Press

MIRAGLIUOLO

Negli ultimi anni si è venuto a creare un fronte popolare contro i Presidenti della Repubblica i quali, invece di tornare al voto, preferivano nominare un nuovo Presidente del Consiglio, anche se quest’ultimo risultava essere esterno al Parlamento.

FS: Come ti rovino un'azienda efficiente

Scritto da Angela Pascale Il . Inserito in Vac 'e Press

busitalia

Chiedo scusa in anticipo per la mia "iniquità" ma desidero fare alcune osservazioni sulla vicenda FS. Sotto la direzione di Moretti prima e di Mazzoncini dopo FS era diventata un'azienda che produceva profitto risalendo dagli abissi di un deficit storico (Andreotti diceva che in manicomio ci sono due specie di pazzi: quelli che credono di essere Napoleone e quelli che vogliono risanare il deficit FS).