fbpx

Il Pallonetto

Il nome di un quartiere, che è anche il nome di un gesto tecnico: tutti gli sport dell’area napoletana, con un occhio di riguardo al calcio, per molti la prima vera passione della vita.

Canta Napoli

Scritto da Giorgio Gravier Il . Inserito in Il Pallonetto

Napoli che canta

All’indomani della pausa per le nazionali, ci si riaffaccia al campionato e si prepara la sfida per restare in Europa. L’amarezza e un vago sentimento di abbattimento per l’umiliante sconfitta rimediata in casa della vecchia Signora aleggiano ancora sull’ambiente partenopeo, ma ora è il momento di guardare avanti. Tra una settimana ci si gioca già un bel pezzo di stagione, e con i sudamericani Gonzalo Higuain, Federico Fernandez e Pablo Armero in rientro dagli impegni con le proprie nazionali, e non disponibili prima di venerdì, si fa largo per sabato la possibilità di un turnover con Britos, Pandev e il neo acquisto Reveillere che scalpitano per una maglia da titolare.

Chi ama non dimentica

Scritto da Giorgio Gravier Il . Inserito in Il Pallonetto

2013.11.06 - Chi ama non dimentica

Alle volte nel calcio come nella vita si è colti da una strana ventata di nostalgia. Si presenta come uno strano retrogusto che accompagna le vicende presenti, si parli di successi o fallimenti. Spunta a quel punto una strana domanda retorica che nasconde in sé un interrogativo molto più profondo: nel calcio moderno esistono ancora le bandiere?

Benitez e de Magistris, vite parallele?

Scritto da Giuseppe Pedersoli Il . Inserito in Il Pallonetto

Perders collage

La sconfitta del Napoli a Roma, contro la Roma? Ho voluto commentarla soltanto dopo Marsiglia Napoli, partita di Champions. I napoletani sono umorali. O strisciano o volano. I politici lo sanno bene. Luigi de Magistris, due anni fa, ha stravinto le elezioni e si è insediato a Palazzo San Giacomo. Giggino, oggi, quasi non può camminare per le strade partenopee. I cittadini sono incazzatissimi con lui e non è solo il parere di chi scrive: nelle statistiche dei gradimenti è letteralmente precipitato.

El Pibe de oro

Scritto da Giorgio Gravier Il . Inserito in Il Pallonetto

el diego

Se in tutto il mondo sei conosciuto come “il ragazzo d’oro” la cosa può generare una certa confusione. Deve essere successo così, che qualche rappresentante un po’ miope della nostra burocrazia, abbia preso alla lettera questo soprannome, ed un bel giorno abbia deciso che, con un nomignolo del genere, 40 milioni di euro fossero una giusta cifra da versare alle casse del Paese che ti ha ospitato. Ecco, la storia non è andata esattamente in questo modo, ma le vicende che hanno portato il più grande giocatore di tutti i tempi a fare il gesto dell’ombrello in diretta tv sul nostro canale nazionale, non sono poi meno paradossali. Cerchiamo con calma di ricostruire questa complicata vicenda tributaria dall’inizio. 

Gli spalti dell’ingiuria italiana

Scritto da Giorgio Gravier Il . Inserito in Il Pallonetto

Gravier lega

Milano ha solo la nebbia e deve bruciare, se rimane un cerino poi si può dare fuoco anche a Torino. Le signore romane son tutte un po’ pu…ne e i loro figli, si sa, tutti un po’ conigli. Giulietta poi, che che ne dica Shakespeare, è una “buona donna pure lei” e i Laziali non profumano per le curve certo più di noi. Questo in brevissima sintesi lo spirito che da sempre anima un po’ il tifo degli stadi nostrani, che per rendere onore all’italico ingegno, si son sempre dati da fare per trovare il mot juste da gridare a squarciagola dagli spalti di uno stadio, per nulla paghi di ripetere a oltranza, come una litania, il nome della loro squadra.

Il Teorema del Capolavoro

Scritto da Giorgio Gravier Il . Inserito in Il Pallonetto

Gravier1

Meraviglie senza fine saltano fuori da semplici regole. A parlare così era Benoît Mandelbrot, matematico polacco naturalizzato francese, il suo nome è indissolubilmente legato alla Teoria del Caos. Ora, senza addentrarci troppo in un’area di competenza specifica come quella matematica, basti sapere che il suo apporto a questa teoria sta nella scoperta di una nuova forma geometrica presente in natura, il Frattale. Esempi di frattali sono, fra gli altri, gli alberi: figure geometriche dove ogni ramo è approssimativamente simile all'intero albero e ogni rametto è a sua volta simile al proprio ramo, e così via.

"Il Pallonetto": una nuova rubrica

Scritto da Giorgio Gravier Il . Inserito in Il Pallonetto

C'è nello sport un’attenzione morbosa a quelli che, lo scrittore americano David Foster Wallace, ha definito i codici della guerra: eliminazione contro promozione, gerarchia di rango e livello, statistiche ossessive, analisi tecniche, fervore tribale e/o nazionalista, uniformi, rumore di massa, striscioni, pugni battuti sul petto, facce dipinte, eccetera... Non bisogna andare troppo lontano nel tempo per ricordare l’ex tecnico dell’Inter, Josè Mourinho, e le sue citazioni tratte da “L'arte della guerra” del generale cinese Sun Tzu.