fbpx

La Grecia antica e quella di oggi nella Sédizione dell’associazione “Manovalanza”

Scritto da Roberto Calise Il . Inserito in Teatro

Sedizione

Immaginate una città amministrata da sole donne, con tutti i beni materiali messi in comune fra tutti gli abitanti. Nel 391 a.C., Aristofane, fra i maggiori commediografi della Grecia Antica, traccia questo mondo distopico nello spettacolo Le donne al Parlamento, ripreso dall’associazione culturale “Manovalanza” ed attualizzato in Sédizione, in scena i prossimi venerdì 3 e sabato 4 luglio negli spazi di “Porto Petraio”, al Vomero.

E’ una scelta tanto (forse) casuale quanto puntuale quella che spinge l’associazione culturale “Manovalanza” a ri-attualizzare un testo chiave della commedia greca, che rappresenta il punto di passaggio dalla commedia antica (IV secolo a.C.) alla commedia di mezzo (III secolo a.C.). In questi giorni segnati dalle tristi vicende greche, ci si interroga se la visione utopica di un’Europa di popoli sia veramente realizzabile, o se il suo perseguimento si tramuti in una distopia, così come avviene per il governo di Atene nella commedia di Aristofane.

Infatti, le donne ateniesi, capitanate da Prassagora, con uno stratagemma riescono a farsi assegnare dall’Assemblea Cittadina l’intera gestione della polis, convinte che gli uomini, con la loro incapacità amministrativa, stiano invece portando la capitale dell’Attica alla rovina. Una volta ottenuto il controllo, tutto viene centralizzato, tanto la gestione dei beni materiali (denaro, cibarie) quanto di quelli “immateriali” (i rapporti sessuali). I risultati di quest’esperimento sociale saranno, nel complesso, disastrosi.

Sembra dunque particolarmente felice la scelta di attualizzare Le donne al Parlamento da parte dell’associazione culturale e di promozione sociale guidata da Adriana Follieri e Fiorenzo Madonna. Dalla rilettura della commedia greca è nato Sédizione, spettacolo teatrale completamente recitato da attori in erba, che rappresenta al tempo stesso il momento di sintesi e conclusione di quello che è stato un percorso lungo un anno: il “Laboratorio per Attori” promosso dalla stessa “Manovalanza”.

Come evidenziato dagli autori, Sédizione nasce da un lento e accurato contatto sviluppato durante un anno di pratica laboratoriale, mesi in cui Follieri e Madonna hanno condotto i ragazzi in un processo di studio del teatro antico, in particolare della drammaturgia greca. Al tempo stesso, esperienze come il “Laboratorio per Attori” rappresentano un’occasione di studio e disciplina del corpo (per allenare e diversificare il gesto), della voce (passando dal canto alla parola), dell’improvvisazione e della composizione per immagini, mettendo gli strumenti acquisiti al servizio della creazione scenica.
 Un processo che culmina, per l’appunto, nella rilettura di un testo cardine della drammaturgia antica, ovviamente diverso di anno in anno.

Per la conclusione dell’edizione 2015 del Laboratorio si esibiranno sul palco Teresa Battista, Fabrizio Botta, Anna Calise, Alessandro Cuozzo, Hugo Fonti, Daniela Montella, Valerio Pietrovita e Massimo Renzetti. Fiorenzo Madonna e Adriana Follieri si divideranno fra il palco (il primo) e la regia (la seconda), mentre Davide Scognamiglio curerà le luci. Lo spettacolo, venerdì 3 e sabato 3 luglio, sarà ospitato alle ore 21:00 nello splendido spazio di “Porto Petraio”, adiacente all’omonima fermata della Funicolare Centrale. Data la ristretta capienza della sala, è necessario prenotare il biglietto (del costo di 8 Euro) ai seguenti recapiti: 339.18.54.913 e promozionemanovalanza@gmail.com.

Il testo originale di Aristofane si concludeva, al pari di tante altre commedie greche, con un pranzo conviviale in cui si ironizzava sui disastri delle scelte precedentemente operate e viste in scena. Un finale che, napoletanamente parlando, si potrebbe definire “a tarallucci e vino”. In questi giorni così drammatici per la Grecia e per l’Europa, chissà che non sia di buon auspicio.

 

L’associazione culturale “Manovalanza” presenta:
Sédizione – Liberamente ispirato a Le donne al Parlamento di Aristofane
Porto Petraio, salita del Petraio 18 D, Napoli
Dal 3 al 4 Luglio 2015, ore 21:00, biglietto: 8 Euro

E’ necessaria la prenotazione ai seguenti recapiti:

  • Cellulare: 339.18.54.913
  • Email: promozionemanovalanza@gmail.com / adriana@manovalanza.it

 

Per maggiori informazioni: