Le istituzioni a Napoli si frammentano. Ma l'economia non ne soffre

Scritto da Mariano D'Antonio Il .

napoli economia

Attraversiamo a Napoli un momento di frammentazione delle istituzioni fino alla loro paralisi. Il fenomeno colpisce sia le istituzioni rappresentative, quelle elette da tutti i cittadini come il Comune e la Regione, sia le cosiddette istituzioni intermedie, quelle che associano gruppi d'interesse come possono essere i sindacati dei lavoratori dipendenti.

Una sanità per tutti

Scritto da Daniele Simonetti Il .

sanità per tutti

Nei primi anni dell’800 Arthur Schopenhauer affermava che “la salute non è tutto, ma senza salute tutto è niente” ed io aggiungo che gettare le basi per una sanità di tutti è molto. Ciò è accaduto con la firma del presidente del consiglio Paolo Gentiloni che ha dato il via libera ai nuovi Lea, livelli essenziali di assistenza, ovvero le prestazioni devono essere garantite a tutti i cittadini in modo gratuito o con pagamento di ticket.

Primato della sanità campana: Lobectomia polmonare con il robot "da Vinci"

Scritto da Vittoria Ziviello Il .

Ziviello

14 Gennaio 2017
L'ospedale Cardarelli di Napoli è stato protagonista di un importante avvenimento che riguarda l'efficienza e l'alta professionalità della Sanità in Campania. Proprio in questa sede, infatti, si è svolto il primo intervento di lobectomia polmonare per rimuovere un tumore maligno; tale intervento, per altro, è stato eseguito su un paziente di 62 anni grazie al nuovo potente mezzo di tecnologia biomedica "da Vinci"- acquistato con fondi europei.

La diatriba Saviano - De Magistris: l'ennesimo regalo alla camorra

Scritto da Antonio Zapelli Il .

DE MAGISTRIS SAVIANO

L’anno nuovo si è aperto con il “solito” scontro tra il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris e lo scrittore Roberto Saviano, accusato di arricchirsi sulla “pelle” dei napoletani. A Napoli "più si spara, più cresce la tua impresa. Non posso credere che il tuo successo cresca con gli spari della camorra". Così, con un durissimo post su Facebook, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, si rivolge allo scrittore Roberto Saviano per il quale a Napoli nulla sta cambiando. 

Post verità e bufale: perché vengono create (e condivise) notizie false?

Scritto da Fabio Lauri Il .

post verità

L’informazione, negli ultimi 60 anni, ha subito un incremento esponenziale grazie alla nascita di veicoli di trasmissione globali: in primis la radio, poi la televisione, fino ad arrivare ad internet. In particolare, la piattaforma più diffusa in Italia ed in Europa, ossia Facebook, conta quasi due miliardi di iscritti. Si nota subito quanto sia facile raggiungere un numero spropositato di persone tramite la pubblicazione di un post. I dati parlano chiaro: il 40% degli italiani, negli ultimi tre anni (2013-2016), si è informata sui social network, condividendo la bellezza di un milione di articoli (Dati “La Stampa” 2016).

Sit-in di abusivi alla Federico II, il pro-rettore apre a una soluzione

Scritto da Emilia Sensale Il .

Sensale1

“L’università non ha bisogno di questi ambienti ed è sensibile al problema, abbiamo una coscienza, siamo a disposizione per poter lasciare le abitazioni alle persone in difficoltà, ma affinché tutto questo sia possibile è necessario consultare il demanio perché è lui proprietario delle stanze interessate dalla vicenda, appena il tavolo sarà pronto noi ci saremo e troveremo una soluzione”.

Il peccato della tossicodipendenza

Scritto da Mariano Paolozzi Il .

maradona tossico

Il ritorno di Maradona a Napoli ha acceso, come era inevitabile, discussioni e polemiche di tutti i tipi. Se ne è scritto tanto, anche autorevolmente, per cui è inutile ritornarci. Un argomento, fra gli altri, è stato sfiorato, almeno nelle discussioni private o sui social più che nei dibattiti pubblici: quello della tossicodipendenza da cocaina del grande campione argentino.

Alla Villa Floridiana il gusto buono di Napoli

Scritto da Cira Ferone Il .

Villa

Nel suggestivo Museo Duca di Martina a Napoli, lunedì 16 gennaio è stato presentato il progetto: “Il gusto buono di Napoli”. Condividendo un punch su ricetta del Cavalcanti si è discusso di una nuova opportunità di valorizzazione della cucina storica napoletana e della ceramica campana, come elemento essenziale dell’imbandimento insieme ad altri elementi di arredo della tavola

Reggia Express: un treno d'epoca collega Napoli con la Reggia di Caserta

Scritto da Enrico Mezza Il .

Reggia napoli caserta

Al di là della destinazione, ogni viaggio è prima facie un attraversamento, un percorso da compiere. E’ così anche per i viaggi nella storia, attraverso disegni, sculture ed opere ingegneristiche di ogni tempo. Ebbene, da Napoli a Caserta apre una nuova porta temporale, che parte dalla Stazione Garibaldi ed arriva in una delle più belle opere dei Vanvitelli.

In Feltrinelli: l’antipasto musicale dei Baustelle

Scritto da Francesca Ciaramella Il .

CIARAMELLA2

Erano passati quattro anni dalla storica uscita di Fantasma, e anche in quell’occasione i Baustelle avevano scelto la Feltrinelli di Piazza dei Martiri come centro da cui far partire il canale mediatico diretto a fan e non. Lunedì scorso (16 Gennaio 2017) l’appuntamento è stato reiterato: questa volta non c’era un discreto e folto gruppo di spettatori ad attendere il noto trio toscano nel cuore di Napoli; ma un flusso continuo, tra avventori superficiali e sostenitori infiammati, ha invaso la libreria dalle prime ore del pomeriggio fino alle otto, superando ogni migliore pronostico formulato per l’atteso evento.

Il bando sull'accoglienza e il malinteso sorrentino

Scritto da Andrea Amiranda Il .

sorrento migranti

Una polemica evitabile quella dei giorni scorsi, che non giova certo all'immagine di Sorrento e dei suoi abitanti. A far traboccare il vaso è stato il post pubblicato su Facebook da un assessore sorrentino che, di ritorno dagli uffici della Prefettura, ha fatto riferimento ad un presunto obbligo a carico del Comune di ospitare migranti sul proprio territorio (3 ogni 1000 abitanti).

Oltre la verità

Scritto da Aniello De Crescenzo Il .

De Crescenzo

L’Oxford English dictionary ha proclamato il termine ‘post-truth’ ( post-verità) parola del 2016. A seguito della vittoria del Leave nel referendum britannico sulla permanenza nell’UE; dopo la clamorosa vittoria di Donald Trump, nelle presidenziali USA, durante il discorso di dimissioni di Matteo Renzi, il 4 dicembre, anche gli ascoltatori e i lettori più disattenti hanno risentito l’eco polemico della post- verità, additata come catalizzatore dell’ondata populista. Ma concretamente cosa significa?

Banner AIRC

Iscriviti alla nostra NewsLetter e risparmia subito 5€ sul prossimo acquisto