fbpx

La Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia presenta il bilancio delle attività sociali anno 2019.

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Port'Alba

bab32fd5 3ed0 43cd b526 aa3f3047e18a

Il 24 febbraio 2020 la Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia (FBNAI) presenterà il proprio bilancio sociale 2019 e le attività realizzate. Questo potrà essere il momento propizio per incontrare le tante associazioni con le quali hanno realizzato progetti ed interventi e grazie alle quali sono riusciti ad attuare un effettivo cambiamento sui nostri territori.


Il progetto principale è quello di investire nel sociale, dando fiducia alle persone e agli enti sul territorio e immaginare così di creare nuove forme di cooperazione per realizzare innovazione sociale e nuove garanzie di vita.
Sono stati in tutto 42 i progetti elaborati, mentre circa 20 (divisi su 138 giornate) le attività organizzate direttamente e promosse con la collaborazione di ampie reti, la maggior parte atte a valorizzare un patrimonio territoriale di inestimabile valore che è il Parco San Laise (area ex-Nato di Bagnoli), un luogo dove è forte l’idea di far rivivere la comunità.
Inoltre, è stata richiesta a due ricercatori universitari, Rossella Trapanese e Marco Di Gregorio, un’analisi delle attività implementate e quindi di comprenderne la coerenza rispetto al progetto generale della FBNAI. Un modo per “fare il punto della situazione”, ma soprattutto per consentire di migliorare processi in modo tale da da far arrivare al territorio servizi sempre più qualificati.
Tra le novità più importanti c’è senz’altro l’istituzione dei cosiddetti poli per l’infanzia, strutture educative che si rivolgono ai bambini che normalmente frequentano i nidi d’infanzia (0-3 anni) o le scuole dell’infanzia (4-5 anni), ma che in questo caso potrebbero vivere esperienze educative di comunità, anche nel confronto tra età diverse. È stato commissionato a Palma Elena Silvestri e a Claudia Calafati il compito di trasmettere ad educatori di servizi nido e scuole per l’infanzia questa nuova prospettiva educativa.
Maria Patrizia Stasi, presidente della FBNAI, ha dichiarato «la volontà di far conoscere quanto realizzato in un anno, valorizzando le persone che hanno partecipato ai processi di nuovo sviluppo sociale territoriale campano». Si tratta di «un progetto collettivo che vede ogni attore, sia egli volontario o operatore di un
ente sia egli cittadino, giovane o adulto, come risorsa che si impegna a collaborare per mettere a disposizione/attivare le sue abilità e competenze, mentre l’idea guida è di costruire nuove socialità, attraverso progetti e attività».

Ricordiamo che l’incontro si svolgerà il 24 febbraio, ore 15:00, presso la “Residenza Flavio”, sita in via Rosini, 12/B, Pozzuoli. Per informazioni: politichesociali@fbnai.it – 0817511994.