fbpx

Port'Alba

Dal nome dello storico mercato dei libri cittadino, uno sguardo sul teatro, la musica, la letteratura e tutto ciò che è cultura, rigorosamente "made in Napoli"

Campania Segreta: Letino

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2020 06 25 at 16.48.51 6

Il piccolo borgo di Letino, situato a 900 metri sul livello del mare, comprende circa 600 abitanti, ed è sormontato dall’omonimo Castello, che sorge su di uno sperone di roccia a 1200 di altitudine. In origine doveva essere una singola torre per gli avvistamenti, risalente al III secolo d.C., dato che da quella strategica posizione si domina gran parte del Matese, e le valli dei fiumi Lete e Sava.

Giuseppe Bonaparte

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

giuseppe bonaparte

Re di Napoli, poi di Spagna (Corte, Corsica, 1768-Firenze 1844).
Fratello maggiore di Napoleone, laureato in legge a Pisa, seguì le vicende del fratello in Corsica, a Marsiglia, a Parigi e nelle campagne d'Italia (1796).

Giugno Giovani 2020, ecco il programma

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Port'Alba

GG2020 QUAD

Quest’anno ritorna Giugno Giovani, la rassegna dell’Assessorato ai Giovani del Comune di Napoli.
Essa, giunta alla sua settima edizione, promuove eventi, iniziative e momenti di approfondimento eseguiti dai giovani per i giovani della città.

Campania Segreta: Prata Sannita

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Port'Alba

5ea3169c 129a 4e9e bbe9 c9aeeb59dd91

Il borgo medioevale di Prata Sannita viene fatto risalire a prima dell’anno 1000, quando nell’863 l’antico nucleo abitato, Prata Piana, fu distrutto dai Saraceni. Gli abitanti superstiti cercarono scampo più in alto, arroccandosi sulla collina, e costruendo le abitazioni le une addossate alle altre, qualcuna addirittura scavata nella roccia, ed il borgo fu circondato da mura, imitando gli altri della zona. Ciò accadeva in epoca Longobarda; furono costruite alcune torri a scopo difensivo, e quindi il primo Castello, attorno all’anno 1000, ma non se ne hanno tracce.

I Borbone (seconda parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

WhatsApp Image 2020 06 18 at 11.55.11

Altri rami della famiglia Borbone si estendono a partire dal sec. XVIII su toni stranieri. Il primo fu quello dei Borbone di Spagna. Capostipite Filippo V, nipote di Luigi XIV, nominato erede nel testamento di Carlo II, fu proclamato re di Spagna il 2 ottobre 1700; egli tuttavia fu riconosciuto dalle monarchie europee solo con i trattati di Utrecht e di Rastad che ponevano fine alla cosiddetta guerra di successione spagnola (1701-14).

R_ESTATE IN VILLA: un progetto di Mecenati per l’arte e Sportform per riqualificare l’antica passeggiata borbonica

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Port'Alba

image0

Roberto Cogliandro, presidente di MACS, ha illustrato il progetto R_ESTATE IN VILLA promosso dall’associazione Mecenati per l’arte in collaborazione con Associazione SPORTFORM spiegando che l'idea che intendono portare avanti si basa su tre linee strategiche: cultura, ambiente e sport. La scelta di queste tre linee strategiche nasce dalla mission dell’associazione MACS che sin dalla sua nascita promuove attività ed eventi legati all’integrazione tra sport, cultura e rispetto dell’ambiente.

San Pietroburgo – La capitale degli zar

Scritto da Luca Murolo Il . Inserito in Port'Alba

P1011437

San Pietroburgo sorge sul delta della Neva, sul mar Baltico, nell’estremità orientale del Golfo di Finlandia. La sua superficie urbana comprende anche vari isolotti, su cui sorgono costruzioni storiche, come la fortezza di San Pietro e Paolo. Attualmente è la seconda città della Russia, per importanza e numero di abitanti; con i suoi 5 milioni di anime, è la metropoli più a nord del pianeta.

I Borbone (prima parte)

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Borbone

Nobile famiglia francese, ramo cadetto della dinastia capentigia che in seguito all'estinzione degli altri rami ereditò il trono di Francia (1589) e governò per oltre due secoli. Il suo nome deriva dal feudo che il capostipite della famiglia, Roberto di Clermont, sesto figlio di San Luigi, incamerò, sposando nel 1279 ca. Beatrice, figlia dell'ultima feudataria di quella regione, Agnese, e di suo marito, Giovanni di Borgogna.

Gioacchino Murat, la storia

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Gioacchino

Re di Napoli. Destinato alla carriera ecclesiastica, preferì arruolarsi nell'esercito diventando amico e aiutante di campo di Napoleone. Partecipò alle campagne d'Italia e di Egitto mettendo in luce un leggendario coraggio; contribuì alla vittoria di Abukir (1799) e favorì il colpo di Stato di Napoleone del 18 brumaio disperdendo con la sua cavalleria il Consiglio dei Cinquecento.

I sanniti

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Sanniti

Antico popolo italico, insediatosi sugli aridi altipiani dell'Appennino meridionale, parlante lingua del gruppo osco. Propaggine del più ampio gruppo dei Sabini, i Sanniti erano a loro volta un popolo dalle molte ramificazioni: i più importanti erano gli Irpini, i Caraceni, i Pentri e i Caudini.

Campania Eccellente 2020

Scritto da Maddalena Maria Sorbino Il . Inserito in Port'Alba

Valenzi

La Fondazione Valenzi Onlus è un’istituzione internazionale nata nel 2009, non schierata politicamente e attiva nel campo artistico, culturale e sociale, e comprende fra i suoi obiettivi la tutela e lo sviluppo del territorio.

Avellino

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

AV

Avellino è situata a 348 m nel cuore di un'ampia conca intermontana dell'Appennino Campano dominata dai massicci montuosi del Partenio dei Picentini, alla convergenza di importanti direttrici del traffico.

Arte di Benevento

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Benevento

Dopo le distruzioni del secondo conflitto bellico e le demolizioni del dopoguerra il centro storico di Benevento perdeva ogni omogeneità. Tuttavia, sono ancora numerosi i monumenti che ne attestano l'importanza nelle varie fasi storiche. La città è attraversata in tutta la sua lunghezza dall'attuale corso Garibaldi.

Storia e Battaglia di Benevento

Scritto da Antonio Capotosto Il . Inserito in Port'Alba

Foto Battaglia

L'antica 'Maluentum' o 'Maleventum' fu importante centro degli Irpini del Sannio ed ebbe il nome cambiato in 'Beneventum' dai Romani quando, in quella zona, sconfissero Pirro nel 275 a.C. stabilendovi poi una colonia nel 268 a.C. Aspramente contesa durante le guerre puniche, ottene lo status di municipio dopo la guerra sociale (86 a.C.).